Armato di martello danneggia le auto in sosta e minaccia i passanti: arrestato

È un 30enne già noto alle forze dell’ordine

Una delle auto prese di mira

Si trova in carcere il 30enne del Gambia che nella notte tra lunedì 15 e martedì 16 aprile è stato sorpreso da un residente mentre danneggiava diverse auto parcheggiate nei pressi di corso Sebastopoli. Non solo l’uomo ha colpito ripetutamente diversi veicoli, ma con un grosso martello ha minacciato anche alcuni passanti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I finanzieri del gruppo pronto impiego di Torino sono stati allertati dal passante e sono subito intervenuti sul posto, ma l'uomo, già noto alle forze dell'ordine, ha tentato di colpire ripetutamente anche i finanzieri che a fatica lo hanno disarmato e immobilizzato.  
finanzieri martello sequestro-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tifoso interista scommette sull'eliminazione della Juve dalla Champions: vince quasi 10mila euro

  • Tragico schianto nella notte: auto in un una scarpata, morti cinque ragazzi

  • Violento acquazzone su mezza provincia: alberi caduti, allagamenti e ferrovia interrotta

  • Maxi-incidente in tangenziale: quattro veicoli coinvolti, uno ribaltato e due in fiamme

  • Compleanno torinese per i 18 anni del figlio di Fabrizio Corona e Nina Moric: pronta una grande festa

  • Viviana e il piccolo Gioele sono ancora scomparsi, ma oggi fatti avvistamenti 'importanti'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento