Maltrattamenti, persecuzioni e mancata assistenza: a processo il Clarke di Beautiful

Accusato dall'ex moglie

Daniel McVicar, 59 anni, con l'ex moglie Virginia De Agostini

Tutti lo conoscono come il Clark Garrison di Beautiful, ma Daniel McVicar, 59enne attore statunitense noto per quella parte interpretata per 20 anni e per poco altro, è a processo a Torino per maltrattamenti in famiglia, lesioni aggravate e violazione degli obblighi di assistenza familiare nei confronti dell'ex moglie Virginia De Agostini, un'insegnante di pattinaggio torinese che ha conosciuto nel corso di 'Notti sul ghiaccio', trasmissione di Rai 1 condotta da Milly Carlucci, e sposato a Pollenzo di Bra (Cuneo) il 18 giugno 2011. La donna gli ha anche dato un figlio che oggi ha sei anni.

Venerdì 25 maggio 2018 l'attore (o più probabilmente solo il suo legale, l'avvocato Gianluigi Marino) comparirà davanti al gup Rosanna La Rosa per controbattere alle accuse formulate dal pm Marco Sanini. Contro di lui invece ci sarà l'avvocato Tiziana Delfanti, che rappresenta l'ex moglie costituitasi parte civile.

Il reato di maltrattamenti in famiglia, come si evince dall'avviso di conclusione delle indagini, è esteso quasi cinque anni, da giugno 2012 ad aprile 2017, quando sarebbe avvenuto l'episodio di violenza domestica che è contestato all'artista e che è successivo alla separazione, avvenuta nel settembre 2014. La violazione degli obblighi di assistenza invece sarebbe iniziata a maggio 2015 e proseguirebbe ancora oggi. Tutto sarebbe stato originato dalla gelosia ossessiva dell'attore, almeno secondo l'accusa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Secondo il pm Sanini, dopo la separazione McVicar, che ancora oggi vive a Torino nel quartiere San Salvario, avrebbe tempestato la ex di telefonate, e-mail, sms e messaggi su Whatsapp. Il 12 aprile 2017 l'avrebbe strattonata con violenza cercando di strapparle il figlio dalle braccia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: in Piemonte centri commerciali chiusi il sabato e la domenica (tranne gli alimentari)

  •  Piemonte, coprifuoco dalle 23 alle 5: firmata l’ordinanza

  • Coronavirus in Piemonte: il bollettino di domenica 25 ottobre 2020. Tasso di contagio al 18%

  • Incidente a Torino, auto finisce contro un palo: morta donna dopo l'urto violento

  • Domani sera a Torino due manifestazioni contro le limitazioni sul coronavirus

  • Incidente in strada a Torino: tram investe pedone e lo uccide

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento