Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca

Curò un paziente con il metodo Hamer, indagata dottoressa per omicidio colposo

La dottoressa aveva convinto la paziente, in seguito deceduta a 53 anni, a sottoporsi ad alcune cure con il metodo del medico tedesco Ryke Gerd Hamer

Ipotesi di omicidio colposo. Si è conclusa nelle scorse ore l'indagine avviata dalla Procura di Torino su una dottoressa di base di Torino che aveva curato con consigli psicologici e rimedi omeopatici il melanoma di una sua paziente, morta nel settembre 2014 a 53 anni.

La dottoressa aveva convinto la paziente, in seguito deceduta, a sottoporsi ad alcune cure con il metodo del medico tedesco Ryke Gerd Hamer. Le indagini sono state chiuse un mese fa dal pm Stefano Demontis e a giorni potrebbe arrivare la richiesta di rinvio a giudizio.

L'indagata, è questa l'ipotesi formulata dall'accusa, non poteva non sapere dell'evoluzione negativa che la terapia proposta avrebbe avuto. Al medico, difeso dall'avvocato Nicola Ciafardo, è stata contestata l'aggravante della colpa con previsione. Un procedimento contro l'indagata è stato aperto anche dall'ordine dei medici ha aperto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Curò un paziente con il metodo Hamer, indagata dottoressa per omicidio colposo

TorinoToday è in caricamento