menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ambulanti cuochi in via Onorato Vigliani, è il primo mercato dello street food

L'ex mercato di piazza Bengasi è il primo in Italia ad aver ottenuto l'ok per la somministrazione di cibi e bevande

Padelle fumanti, cibo a volontà e cuochi in carne e ossa. Un vero e proprio ristorante a cielo aperto tra i banchi di frutta e abbigliamento del mercato di piazza Bengasi, ora in via Onorato Vigliani a causa dei lavori per la linea metropolitana che stanno interessando l'area d'origine. Quello dell'ex piazza Bengasi è il primo mercato italiano che ha ottenuto l'ok per la somministrazione di alimenti e bevande, poi seguito dal mercato coperto di Don Grioli, a Mirafiori Nord.

Dopo un progetto presentato e promosso dal presidente del mercato Denis Andreolli e accolto da Palazzo Civico il mercato di via Onorato Vigliani si è trasformato in una vera e propria patria del cosiddetto street food, dove è possibile cucinare e vendere cibo. Una rivoluzione, già sperimentata in altri mercati europei come quello di Barcellona, e che vede coinvolti in prima persona gli stessi ambulanti: "Al momento ci sono 6 banchi che quotidianamente hanno diritto alla somministrazione di cibi e bevande - ci spiega Denis Andreolli -. Prima questo tipo di attività era del tutto vietata. L'accordo con il Comune ci ha permesso di realizzare una vera e propria rivoluzione che stiamo cercando di introdurre anche all'interno della stessa clientela".

Il progetto è iniziato nel maggio scorso e attualmente 6 ambulanti posso affiancare alla vendita dei loro prodotti la somministrazione di alimenti e bevande. Un buon modo per gustare il cibo di strada e, per gli ambulanti, ricevere più clientela. E quanto all'ingiene non preoccupatevi: l'Als ha riconosciuto il progetto e l'attività di cucina si svolge senza rischi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento