menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cucciolo abbandonato ad Alghero, turisti torinesi lo salvano e lo adottano

Una cagnolina di cinque mesi, abbandonata da un ignoto padrone, è stata salvata da alcuni torinesi in vacanza in Sardegna. L'animale arriverà presto a Torino

Stava rovistando tra i rifiuti quando qualcuno l’ha vista e ha deciso di cambiare per sempre il suo destino. Una cagnolina di 5 mesi, un incrocio tra un pastore tedesco e un cane lupo, è stata recuperata ad Alghero, in Sardegna, da Stefano, un ragazzo torinese di 28 anni che che in quel momento trovava in vacanza con gli amici. Il giovane, invece di accelerare e ignorare il cane, ha deciso di fermarsi e di prestare cura a quello che è solo uno dei tanti esemplari abbandonati che si possono trovare sull’isola.

Spaventata la cagnolina non ha neanche tentato di scappare. Addosso solo un collare rosso e un foulard. Dopo aver allertato la polizia municipale i turisti hanno preso la bestiola e l’hanno portata per una visita dal veterinario. Zecche a parte la visita si è rivelata un successone. “Non volevamo lasciare quel cucciolo a vagare vicino all’immondizia – racconta Stefano -. Senza contare che l’abbiamo trovata in un punto dove le macchine correvano a tutta velocità. C’era persino il rischio che qualcuno la investisse”. Dal salvataggio si è arrivati all’idea di portarla a Torino, per farla adottare. Una trafila difficile che oggi pare quasi conclusa.

La cagnolina, che ancora non ha un nome, verrà presto presa in custodia da una ragazza torinese che tramite i social network ha deciso di dare una nuova casa al cucciolo. Le associazioni Primavera e Fuori di Zampa si occuperanno di fare da tramite per la buona riuscita dell’iniziativa. “Ringrazio colei che ha deciso di prendersi in cura del cane – spiega Stefano -. Si tratta di una bella pagina, di una storia destinata a concludersi nel migliore dei modi”. Di questi tempi davvero una bella favola.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento