Crolla il muro di cinta del cimitero: colpa delle forti raffiche di vento

Portati via anche vasi e fiori

Il muro crollato a Fiano

Una parte del muro di cinta del cimitero di Fiano è crollato improvvisamente nella notte di giovedì, 28 dicembre 2017.

Il forte boato è stato sentito attorno alle 5, con tanti cittadini che si sono svegliati temendo l'ennesimo blitz in qualche negozio da parte dei ladri.

In mattinata, la scoperta, con il sindaco Luca Casale e i tecnici comunali che hanno effettuato un sopralluogo.

"Il vento questa notte era molto forte, e di sicuro anche la pioggia e la neve hanno contribuito. Ma oltre a questo aspetto di sicuro c'è una realizzazione non corretta da parte della ditta incaricata nel 2007 di fare i lavori. Il muro era stato costruito con un cordolo in cemento con muro in mattoni senza 'legarlo' con dei sostegni in ferro. Il fatto che si sia deteriorato nell'arco di soli dieci anni mi lascia davvero perplesso. Andremo a fondo di questa vicenda", spiega il sindaco Casale. 

Il primo cittadino ha anche precisato come i lavori di ricostruzione avverranno "in tempi rapidi. Era già nostra intenzione eseguire delle migliore e delle opere di messa in sicurezza, anche per quanto riguardava questo muro".

Il forte vento ha creato disagi e problemi anche agli utenti del camposanto, visto che i fiori che erano stati posizionati nei loculi o nelle tombe a terra sono stati sparpagliati ovunque, con i parenti costretti a cercarli o, nella peggiore delle ipotesi, a ricomprarli. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tenta di uccidere il figlioletto di un anno con le pastiglie nel biberon, poi si taglia le vene

  • Tempo libero e svago, cosa fare a Torino e dintorni sabato 16 e domenica 17 novembre

  • Esplosione e incendio distruggono la tensostruttura, fiamme nei locali e nube di fumo

  • Trasporto pubblico locale, in arrivo un giornata di sciopero: possibili disagi

  • Autostrada, installati due box per gli autovelox: dove sono

  • Le "soffia" il parcheggio e lui scende dall'auto, la insulta e le stringe il collo

Torna su
TorinoToday è in caricamento