rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Cronaca Nizza Millefonti / Via Genova, 107

Tre operai morti nel crollo della gru, il sindaco di Torino: “Sarà proclamato lutto cittadino per i funerali”

Martedì presidio di Cgil, Cisl e Uil di Torino davanti alla prefettura: “Bisogna fermare la strage dei morti sul lavoro"

Ad un giorno dal crollo di una gru in via Genova che ha provocato la morte di tre uomini, il Sindaco di Torino annuncia che in occasione dei funerali di Marco Pozzetti, Roberto Peretto e Filippo Falotico sarà proclamato il lutto cittadino "in segno di cordoglio per la loro tragica scomparsa e di commossa partecipazione dell’intera comunità torinese". Stefano Lo Russo ha inoltre comunicato che si disporrà l’esposizione della bandiera civica a mezz’asta nelle sedi comunali. 

Chi sono le tre vittime dell'incidente sul lavoro

I tre operai morti ieri nell'incidente sul lavoro sono il 20enne torinese Filippo Falotico e due operai milanesi: Marco Pozzetti di 54 anni di Carugate e Roberto Peretto di 52 anni di Cassano d'Adda.  

"Ciao Filippo, ti ricorderemo sempre con il tuo grande sorriso": anche il Comune di Coazze e tutti i suoi cittadini esprimono il proprio cordoglio alla famiglia di Filippo e alle famiglie delle altre vittime.

 

Tre persone rimaste ferite

Tre le persone rimaste ferite nel crollo della gru. Già ieri sera due uomini sono stati dimessi dall'ospedale: uno con contusioni (cinque giorni di prognosi), l'altro con trauma e fratture vertebrali con prognosi di 60 giorni. Una donna, invece, ha un trauma cranico leggero con ferita lacero contusa e rimane in osservazione a scopo precauzionale: lei era dentro l'auto, schiacciata dalla gru caduta. 

Presidio di Cgil, Cisl e Uil di Torino davanti alla prefettura

"Cgil, Cisl e Uil di Torino, a seguito dell’ennesimo tragico infortunio mortale che si è verificato ieri, indicono un presidio di fronte alla Prefettura di Torino, in piazza Castello, per martedì 21 dicembre, alle 15". Commentano la decisione i segretari generali di Cgil Cisl Uil Torino Enrica Valfrè, Domenico Lo Bianco, Gianni Cortese: “Bisogna fermare la strage dei morti sul lavoro. Devono essere applicate subito le norme di legge esistenti e avviato il tavolo specifico con la prefettura. Cgil Cisl Uil invitano lavoratori, lavoratrici, istituzioni, associazioni, cittadine e cittadini a partecipare”. L'incidente della gru via Genova a Torino fa salire a 40 i morti sul lavoro in Piemonte nel corso del 2021.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tre operai morti nel crollo della gru, il sindaco di Torino: “Sarà proclamato lutto cittadino per i funerali”

TorinoToday è in caricamento