Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca San Paolo / Via San Paolo, 50

A sei anni soffre di stress: colpa del crollo del controsoffitto

Dopo il crollo di un controsoffitto della scuola materna San Paolo, ad una bambina di sei anni è stata diagnosticata una "sindrome post traumatica da stress"

Ha soltanto 6 anni, ma soffre già di stress. Succede ad una delle bambine che si trovavano nell'asilo privato di Torino in via San Paolo 50 dove lo scorso 29 aprile è crollato un controsoffitto.

In quell'occasione nessuno si fece male, grazie soprattutto alla prontezza di una delle suore che, avvertendo dei rumori sospetti, fece uscire tutti bambini. Da quel giorno, però, la bambina soffre di un disagio che esprime con un comportamento insolito: se si trova in un luogo chiuso, la piccola guarda continuamente verso l'alto.

Per lei, la diagnosi è quella di "sindrome post traumatica da stress", una patologia in passato considerata tipica dei reduci di guerra: a definire il profilo della piccola è stata una psicologa interpellata dal pm Raffaele Guariniello, che ha aperto un filone di indagine sul caso dopo avere raccolto la denuncia dei genitori della bambina. Secondo il medico, la bimba "vive come se ci fosse sempre un pericolo incombente".

Per la vicenda del crollo del controsoffitto, il pm Guariniello ha già iscritto nel registro degli indagati la titolare dell'asilo, il responsabile del servizio di prevenzione dell'istituto e l'imprenditore che fra il 2006 e il 2008 svolse dei lavori. Il magistrato, oltre all'ipotesi di disastro colposo, ha aggiunto quella di lesioni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A sei anni soffre di stress: colpa del crollo del controsoffitto

TorinoToday è in caricamento