Crolla il controsoffitto nell'aula di una scuola media: ferita una studentessa

I carabinieri sul posto

È stata portata per precauzione al pronto soccorso dell’ospedale di Cuorgnè una studentessa colpita da alcuni calcinacci del controsoffitto che si è in parte staccato da un’aula-laboratorio della scuola media Gozzano di Rivarolo Canavese.

L’episodio si è verificato nel pomeriggio di lunedì 20 maggio. La giovane è rimasta ferita in maniera lieve, illesi gli altri compagni di classe. Il crollo è avvenuto in un’aula utilizzata come laboratorio, dove è stata installata una lavagna interattiva multimediale, situata nella parte nuova della scuola media aperta nel 2003.

Sul posto i carabinieri di Rivarolo Canavese insieme ai tecnici del Comune.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

+++NOTIZIA IN AGGIORNAMENTO+++

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il conduttore torinese a Verissimo: "Un medico mi disse che era solo un'influenza"

  • A 11 anni si allontana per non sentire litigare i genitori, dopo 10 km chiede aiuto a una guardia giurata

  • Investito dalla sua auto dopo avere dimenticato di inserire il freno a mano: è grave

  • “Potresti essere più gentile?”: dopo la richiesta lo picchiano alla fermata dell’autobus

  • Offerte di lavoro del gruppo Iren: le posizioni aperte a Torino

  • Uomo scomparso da mercoledì sera: ritrovato il corpo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento