menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Guide Turistiche: Cristina Paoletti nuovo presidente della Gia

A guida dell’ Associazione Guide, Interpreti ed Accompagnatori Turistici del Piemonte è stata nominata Cristina Paoletti. Resterà in carica per il biennio 2014-2016

Un nuovo presidente per la Gia: a guida dell’ Associazione Guide, Interpreti ed Accompagnatori Turistici del Piemonte è da alcuni giorni, per il biennio 2014-2016, Cristina Paoletti, già Tesoriere nel precedente Direttivo guidato da Emanuela Moroni.

L’associazione Gia è aderente ad Ascom-Confcommercio Torino;“Fondamentali per tutto il nuovo Consiglio restano il lavoro e l’esperienza maturati all’interno del precedente Direttivo – precisa la nuova Presidente – durante il quale la nostra Organizzazione è riuscita ad aprirsi a quelle realtà territoriali piemontesi (come il Vco, il Vercellese ed il Novarese) ancora poco coinvolte dalla nostre azioni di tutela sindacale e di presenza attiva sul territorio”.

Il primo impegno sarà quello di organizzare anche in Piemonte la Giornata Internazionale della Guida Turistica, istituita nel 1987 dalla World Federation of Tourist Guide Association e promossa in tutta Italia dall’Associazione Nazionale Guide Turistiche, Angt.

Si stano stanno studiando i dettagli dell’appuntamento, che per ora è presvito per domenica 23 febbraio, con lo scopo “di far conoscere la nostra professione e le nostre guide regolarmente abilitate attraverso l’organizzazione di visite guidate gratuite ai turisti, ma non solo, che vorranno conoscere o approfondire la conoscenza – sotto l’aspetto museale e culturale nel senso più lato - di alcune fra le più interessanti realtà urbane della nostra Regione”.

“Subito dopo e per tutto il prossimo biennio “saremo poi chiamate – prosegue la Paoletti - ad affrontare sfide decisamente importanti legate, solo per citarne alcune, agli impegni che verranno con l’auspicata riapertura della Cappella del Guarini, dopo la lunga interruzione a seguito dell’incendio del 1997, con la nuova Galleria Sabauda trasferita nella sede della Manica Nuova di Palazzo Reale e con il rinnovato Museo Egizio”.

“Per non parlare del 2015, ormai dietro l’angolo, con gli eventi di respiro mondiale in vista dell’Expo e per i quali Torino e il Piemonte stanno già predisponendo un ricchissimo programma su cui dovremo essere coinvolte e che va dal Congresso Mondiale delle Camere di Commercio a Torino Capitale Europea dello Sport, fino ovviamente all’Ostensione della Sacra Sindone e al 200° anniversario della nascita di Don Bosco (con il raduno mondiale dei Salesiani e la presenza del Papa), per non dire delle quattro grandi mostre d’arte organizzate dalla Città di Torino insieme a Guggenheim, Ermitage e Musèe d’Orsay”.

“Sicuramente – conclude Cristina Paoletti – i prossimi due anni saranno anni di sfida, ma anche di ulteriore crescita per l’Associazione che non mancherà di portare avanti le istanze di tutela sindacale degli operatori e, soprattutto, il discorso della formazione e di un costante aggiornamento, indispensabile per affrontare con competenza e professionalità i numerosi impegni”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento