rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca Castellamonte / Frazione Spineto

Ha ucciso il fratello: ha provato ad ammazzare anche il padre

Nuove accuse

Cristina Mattioda, la 64enne di Castellamonte che la notte di sabato 11 novembre 2017 ha ucciso il fratello 60enne Mauro soffocandolo con un sacchetto di plastica, aveva tentato di fare la stessa cosa anche con il padre di 92 anni ma senza riuscirci perché quest'ultimo, sorpreso nel sonno come il figlio, si era svegliato. 

L'insegnante di inglese ora in aspettativa, arrestata dai carabinieri e rea confessa del delitto, è indagata quindi anche per tentato omicidio nell’inchiesta condotta dal pm Lea Lamonaca della procura di Ivrea. A lei ha raccontato, nell'interrogatorio durato fino alla notte di domenica, di avere agito per disperazione in quanto da anni si occupava del fratello, malato di diabete e seguito dai servizi di igiene mentale, e anche dell'anziano padre malato di Alzheimer e non autosufficiente.

La donna soffre di problemi psichici ed è assistita dall'avvocato Franco Papotti. Domani è previsto un nuovo sopralluogo dei carabinieri nella casa di Spineto teatro del delitto.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ha ucciso il fratello: ha provato ad ammazzare anche il padre

TorinoToday è in caricamento