Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca Mirafiori Nord / Via Don Giovanni Grioli

Via don Grioli, la crisi arriva anche al mercato: dimezzati i banchi

Da 130 a 50 banchi. Il mercato di via don Grioli sta subendo una crisi senza precedenti: e gli ambulanti chiedono aiuto

Vorrebbero più visibilità. Vorrebbero far rivivere il loro mercato. Gli ambulanti di via don Grioli, il mercato coperto di borgo Cina, sono sulle barricate da mesi. Incassi sempre più magri, clienti sempre meno numerosi. Risultato? Negli ultimi anni, da 130 banchi sono passati ad essere appena una cinquantina. E il grande mercato coperto soffre per una crisi che non conosce soluzione.

“Rischiamo di chiudere per sempre”, affermano. Ed elencano i problemi che affliggono il mercato, che solo per il fatto di essere coperto è già seriamente svantaggiato: la sua protezione, e il fatto di essere chiuso tra alti palazzi ne limitano la conoscenza e la visibilità. Gli ambulanti hanno chiesto la deviazione dei mezzi pubblici, o l’attuazione del doppio senso di marcia su via don Grazioli. Niente di fatto.

Sono ormai spariti i sorteggianti, e le bancarelle rimaste soffrono più di prima: l’assenza di un grande assortimento di merce limita di fatto la potenza del mercato, vittima sempre più facile dei centri commerciali. “Il mercato ha bisogno di essere più visibile – spiega Saverio Vono, dal banco della pasta – abbiamo chiesto di posizionare dei cartelloni, di far arrivare clienti magari deviando la linea di bus 12, di modificare la viabilità tra via don Grioli e corso Cosenza”. Proposte presentate in Circoscrizione, ma che ad ora hanno avuto poco esito pratico: il mercato continua ad avere, da mesi, sempre gli stessi problemi.

“Il problema è anche legato alla situazione economica del quartiere – si sente dire spesso – borgo Cina, o zona M2, è di fatto un’area abitata da anziani, e con sempre più difficoltà economiche”. Ed è vero: molte sono le serrande abbassate, e che non riapriranno in fretta. “Vorremmo essere presi in considerazione – concludono gli ambulanti – l’attuale situazione del mercato non lascia ben sperare”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via don Grioli, la crisi arriva anche al mercato: dimezzati i banchi

TorinoToday è in caricamento