menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Barriera di Milano: un arresto ogni due giorni nel quartiere con 110.000 abitanti, i dati

Il resoconto delle attività svolte dagli agenti del commissariato di polizia di via Botticelli è stato dato al sindaco Piero Fassino

Gli agenti del commissariato di polizia di via Botticelli, diretti dal vicequestore Alice Rolando, continuano ininterrottamente l’impegno in prima linea per cercare di dare una risposta alle segnalazioni che provengono da Barriera di Milano. Il quartiere, etnico e multirazziale, conta 110.000 abitanti, di cui oltre 30.000 extracomunitari.

Solo nelle ultime due settimane sono stati effettuati 6 controlli straordinari del territorio, con l’ausilio di pattuglie del reparto prevenzione crimine e delle unità cinofile della polizia di stato. 248 persone sono state identificate e controllate, di cui 123 stranieri, mentre 33 persone sono state accompagnate in questura per controlli più approfonditi. Sono stati controllati 13 locali pubblici, eseguiti 3 arresti, sequestrati 37 grammi di hashish e indagate 16 persone. 

Nell’ultimo anno, invece, sono stati eseguiti 160 arresti, quasi uno ogni due giorni, 240 sono gli indagati in stato di libertà, 1.120 i veicoli controllati, 37 quelli sequestrati, 3.805 le persone controllate, 1.210 gli extracomunitari controllati e oltre 22 kg di stupefacenti sequestrati. Le persone attualmente sottoposte a misure di sicurezza, di prevenzione, cautelari ed alternative alla detenzione sono 81.

Altri dati, relativi all’attività di Polizia Amministrativa nell’ultimo anno:
-    Passaporti rilasciati: 1200
-    Porti d’armi rilasciati: 165
-    Armi ritirate per la distruzione: 300
-    Armi sequestrate penalmente: 14
-    Esercizi Pubblici Controllati: 60
-    Denunciati all’autorità amministrativa: 12

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento