Cronaca

Presentato il programma della giornata della disabilità 2013

E' stato presentato il programma della giornata internazionale delle persone con disabilità 2013: dal 26 novembre saranno organizzati dibattiti, incontri e laboratori sul tema

Lo slogan adottato per il 3 dicembre, giornata internazionale delle persone con disabilità, è eloquente: “Tutti diversi... Tutti protagonisti”.  Ieri, in conferenza stampa, è stato presentato il programma degli eventi che orbiteranno attorno alla data scelta per confrontarsi sul tema della disabilità e delle pari opportunità. Importante sarà la giornata dedicata alle scuole, che coinvolge ogni anno circa 2mila studenti: ben 55 scuole, quest’anno, hanno deciso di aderire all’iniziativa che si svolgerà al PalaRuffini il 5 dicembre. Ma per l’occasione della giornata della disabilità saranno organizzati convegni e iniziative, fino al 9 gennaio 2014, in occasione della ricorrenza dei dieci anni della legge n.6 del 9 gennaio 2004.

Il tutto organizzato dalla Cpd, la Consulta per le Persone in Difficoltà Onlus: il suo presidente, Paolo Osiride Ferrero, ha fatto il punto della situazione, a 25 anni dalla fondazione e a 16 dall’organizzazione del 3 dicembre: “Negli anni l’iniziativa si è arricchita, diventando un significativo momento di riflessione e di dibattito. Quest’anno la tematica centrale dell’intero evento sono le pari opportunità, intese come assenza di ostacoli alla partecipazione lavorativa, culturale e sociale”. Ferrero ha ricordato tutti gli impegni che hanno caratterizzato l’attività del Cpd: “Ad esempio, è stata la campagna del Cpd a fare le prime battaglie gli scivoli dei marciapiedi – ha spiegato – siamo poi stati noi a chiede una normativa più restrittiva per l’adeguamento dei locali commerciali; abbiamo anche portato dei risultati con la collaborazione di Gtt, e possiamo dire che la metropolitana di Torino è la prima veramente accessibile”.

“Anche quest’anno la Cpd ci stimola con contenuti inediti – ha affermato l’assessore Elide Tisi, ieri mattina in conferenza stampa – già l’anno scorso ricordo il tema della felicità, e quest’anno il tema del protagonismo. Io credo che il protagonismo debba essere la chiave di lettura con la quale la nostra città affronta queste tematiche”.

“La giornata è anche un imperdibile appuntamento per fare il punto sulla condizione delle persone con disabilità sensibilizzare le istituzioni e i cittadini al pieno riconoscimento della loro partecipazione lavorativa, culturale e sociale”, ha detto Silvio Magliano, presidente del Centro Servizi Vssp. Durante la conferenza stampa sono anche state premiate con un riconoscimento – il Premio 3 Dicembre – sei persone con disabilità.

“Tutti diversi... Tutti protagonisti”. Questo è lo slogan adottato per il 3 dicembre, giornata internazionale delle persone con disabilità. Un’occasione nella quale saranno molti gli eventi per confrontarsi sul tema. Il tutto grazie alla Cpd, la Consulta per le Persone in Difficoltà Onlus: il suo presidente, Paolo Osiride Ferrero, ha fatto il punto della situazione, a 25 anni dalla fondazione e a 20 dalla celebrazione del 3 dicembre: «Negli anni l’iniziativa si è arricchita, diventando un significativo momento di riflessione e di dibattito. Quest’anno la tematica centrale dell’intero evento sono le pari opportunità, intese come assenza di ostacoli alla partecipazione lavorativa, culturale e sociale». «Anche quest’anno la Cpd ci stimola con contenuti inediti – ha affermato l’assessore Elide Tisi, – già l’anno scorso ricordo il tema della felicità, e quest’anno il tema del protagonismo. Io credo che il protagonismo debba essere la chiave di lettura con la quale la nostra città affronta queste tematiche». Durante la conferenza stampa sono state premiate con un riconoscimento sei persone con disabilità.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presentato il programma della giornata della disabilità 2013

TorinoToday è in caricamento