Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca

Tensione al corteo del Primo Maggio: gli anarchici sfondano i servizi d'ordine del Pd

Gli anarchici hanno sfondato il servzio d'ordine del partito democratico, urlando di volere i politici del centrosinistra fuori dal corteo. Sull'allerta le forze dell'ordine dopo gli avvertimenti di protesta da parte di No Tav e centri sociali

Attimi di tensione al corteo del Primo Maggio in movimento da piazza Vittorio a via Po. All'arrivo di Stefano Esposito, senatore "Sì Tav", intrufolatosi nella parte di corteo ospitante i militanti ed i politici del Pd, gli anarchici hanno sfondato il servizio d'ordine del partito democratico, urlando a squarcia gola di volere Esposito e lo stesso Pd, fuori dalla manifestazione.

La polizia, intervenuta sul posto, ha cercato di calmare gli animi, frapponendosi tra gli anarchici ed i militanti del Pd.

Il cordone umano che si allunga verso piazza Castello è capeggiato dallo striscione "Per l'Italia del Lavoro", dietro il quale si trovano i leader sindacali, il sindaco di Torino Piero Fassino, il candidato governatore della Regione Sergio Chiamparino e l'assessore regionale al Lavoro, Claudia Porchietto.

All'interno del corteo, vari spezzoni dei sindacati di categoria ed altri partiti politici. Sull'allerta le forze dell'ordine, dopo i numerosi annunci ed avvertimenti di protesta da parte di centri sociali e No Tav che durante la manifestazione non hanno mancato di scagliare vari oggetti verso i militari, tra cui anche le sedie dei dehors di alcuni bar adiacenti al corteo.

"Questa mattina la solita ala antagonista e violenta ha cercato di impedire la partecipazione del Pd al corteo del Primo Maggio - ha commentato il senatore Esposito - . Questo tentativo fascista non ha avuto successo. Il Pd è sempre sceso in piazza e continuerà a farlo, e non saranno certo pochi facinorosi ad impedirlo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tensione al corteo del Primo Maggio: gli anarchici sfondano i servizi d'ordine del Pd

TorinoToday è in caricamento