Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Corteo del Primo Maggio senza tensioni, "la solidarietà fa la differenza"

Solo alcuni cori "vergogna vergogna",si sono alzati poco dopo la partenza del corteo; normale sfogo che accompagna la maggior parte dei cortei

Toni calmi, tanto colore e all'insegna della tranquillità. Così si presenta il corteo del Primo Maggio, iniziato stamane poco dopo le 9 da piazza Vittorio Veneto. Un serpentone di migliaia di persone, capeggiate dallo slogan "la solidarietà fa la differenza", ha sfilato per le vie del centro, raggiungendo dapprima piazza Castello, poi piazza San Carlo.

Malgrado l'allerta per scontri e tensioni fosse alta, non si sono, al momento, verificati tafferugli. Ingenti le forze dell'ordine in coda al corteo che hanno, infatti, monitorato e controllato la situazione in modo da tale da evitare possibili tensioni tra lo spezzone del Partito Democratico e quello dei centri sociali, in specie Askatasuna. Solo alcuni cori "vergogna vergogna", normale sfogo che accompagna la maggior parte dei cortei.

Questa Festa del Primo Maggio, si è quindi svolta all'insegna della serenità, come auspicato dagli stessi sindacati che, in questi giorni, hanno più volte consigliato ai manifestanti di non servirsi della piazza per attirare l'attenzione dei media e, peraltro, di non scatenare il caos.

"La solidarietà fa la differenza" è lo striscione che apre il corteo e lo slogan per questo appuntamento organizzato da Cgil, Cisl e Uil. A comporre il serpentone, migliaia di persone tra lavoratori, associazioni e movimenti. "La piazza piena, la grande partecipazione al corteo è la dimostrazione che il sindacato tiene insieme le persone, qui è il cuore della società: il presidente Renzi se ne faccia una ragione - ha detto il segretario generale della Cisl di Torino, Domenico Lo Bianco, nel comizio conclusivo dal palco in piazza San Carlo -. Il 5 maggio sarà sciopero generale di tutta la scuola e non sarà che l'inizio della grande mobilitazione di tutto il pubblico impiego, se non verranno rinnovati i contratti".

Quanto alle tensioni, queste potrebbero essere scongiurate dalla partenza per Milano dei militanti dei centri sociali: nel capoluogo lombardo, infatti, è stata organizzata una grande manifestazione contro l'Expo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corteo del Primo Maggio senza tensioni, "la solidarietà fa la differenza"

TorinoToday è in caricamento