Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca Ivrea

Ivrea saluta Pietro Bettini. In centinaia per l'arancere morto d'infarto

Un corteo a piedi, preceduto da uno striscione con scritto 'Ciao Pietro' e un minuto di raccoglimento. Il carnevale di Ivrea ha ricordato così Pietro Bettini

Ivrea ha salutato Pietro Bettini, l'arancere di 35 anni stroncato da un infarto domenica, durante i festeggiamenti del Carnevale. In centinaia hanno dato vita al corteo in suo ricordo. Il freddo e la neve non hanno fermato i suoi amici, conoscenti, o semplicemente chi è stato toccato da una morte avvenuta in un giorno di festa.

"Ciao Pietro", due parole scritte sullo striscione che ha aperto il corteo per le strade della sua Ivrea. Quella città che ha continuato i festeggiamenti "perché Pietro avrebbe voluto così", riferiscono amici, conoscenti e sindaco.

Oggi è l'ultimo giorno di Carnevale, l'ultimo giorno in cui anche ad Ivrea si festeggia. I sorrisi per le strade non sono però di quelli completamente allegri. Nel cuore di ognuno c'è un segno di tristezza per la morte di un ragazzo che da anni dava vita alla famosa "battaglia delle arance".

Ad Ivrea le presenza per il Carnevale hanno raggiunto quota 5 mila. Novantacinque persone sono rimaste contuse, di cui otto ricorse alle cure del pronto soccorso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ivrea saluta Pietro Bettini. In centinaia per l'arancere morto d'infarto

TorinoToday è in caricamento