Con una 500 rubata va in giro a raccogliere vecchi mobili, denunciato 

L’uomo, un 41enne con precedenti penali, ha raccontato di aver trovato gli oggetti in un bidone della spazzatura

Un mobile a due ante in legno, una stufa elettrica, tre mensole in legno, quattro cacciaviti, una pinza e due giubbotti. Il tutto mirabilmente nascosto all’interno di una 500 rubata.

È finita con una denuncia la vicenda di un 41enne che, in corso Svizzera all’altezza di via Medici, è stato fermato dai poliziotti mentre viaggiava con un mobile voluminoso che sporgeva dal portellone posteriore dell’auto.

Quando gli è stata chiesta la provenienza di tutte queste cose, l’uomo ha detto di averle trovate tra i bidoni dell’immondizia.  Non solo. Egli era inoltre privo di documenti e della patente di guida, in quanto mai conseguita. 

Ma le sorprese non finivano qui, dato che pure la 500 era provento di furto. Egli infatti ha raccontato agli agenti di averla rubata il mese scorso in zona Mirafiori, cosa compatibile con la denuncia sporta proprio in quei giorni dal legittimo proprietario.

L’uomo, con numerosi precedenti di polizia, veniva quindi denunciato per  furto d’auto in trascorsa flagranza e per guida senza patente. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tifosa non passa inosservata, ripresa dalle telecamere allo Stadium: ora ha migliaia di followers

  • Scontro auto-ambulanza all'incrocio: sei persone rimaste ferite

  • Shopping, 3 tonnellate di vestiti in vendita "al chilo": l'evento per due giorni a Torino

  • Paura al campo di calcio: bambino di 8 anni si accascia al suolo mentre gioca la partita

  • Arriva l'inverno: prima neve in città e brusco calo delle temperature

  • Marito e moglie investiti da un'auto mentre attraversano la strada

Torna su
TorinoToday è in caricamento