menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Corso Spezia: finiti i lavori del collettore, da oggi riaperto il sottopasso

Sono finiti i lavori per il nuovo collettore fognario di corso Spezia, che dovrebbe impedire gli allagamenti che si verificavano ad ogni temporale. Il sottopasso oggi è stato riaperto

Corso Spezia ha smesso di preoccuparsi per gli allagamenti continui: da oggi, con la riapertura del sottopasso e la fine dei lavori per il nuovo collettore, l’incubo principale per il quartiere Nizza Millefonti dovrebbe essere stato archiviato.

"L'opera realizzata eviterà il ripetersi di allagamenti del sottopasso e delle zone circostanti che rappresentano un punto nevralgico per la viabilità cittadina”, specifica l’assessore alla Viabilità del Comune di Torino, Claudio Lubatti.  

“Il grosso dilemma degli allagamenti, dei quali l’ultimo è avvenuto i primi giorni di agosto – spiega il Coordinatore ai Lavori Pubblici della Circoscrizione Nove, Massimiliano Miano –, risale al 2006, in concomitanza con la realizzazione del sottopasso Spezia, realizzato in occasione delle Olimpiadi Invernali che per una serie di coincidenze, soprattutto di bilancio, non fu mai preso in debita considerazione, alimentando un lunghissimo periodo di assenza di provvedimenti amministrativi concreti, atti ad arginare l’increscioso problema”.

Così, da oggi, con la riapertura del condotto nord, dovrebbe finire questo problema che si è trascinato per anni. Il costo dell’opera è stato di 2 milioni e 600mila euro. Il presidente della Circoscrizione Nove, Giorgio Rizzuto, non ha dubbi: "Si tratta di lavori dei quali non si poteva fare a meno e che rappresentano la soluzione ad una criticità molto sentita dai residenti di un'area di oltre 106 ettari".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento