menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Casa allagata e piantine di marijuana che escono dal wc, arrestata coppia

Una lite in famiglia ha condotto gli agenti alla scoperta di un alloggio dove vi era tutto l'occorrente per la produzione dello stupefacente

Una donna in stato di agitazione e in lacrime davanti ad uno stabile di corso Spezia, l’intervento dei poliziotti a seguito della lite in famiglia e la scoperta inattesa.

Se gli agenti pensavano di dover solamente mettere pace tra una 28enne e il suo compagno 27enne così non è stato perché già mentre salivano le scale per raggiungere l’alloggio qualcosa non tornava. La giovane, infatti, cercava di prendere tempo e stranamente avvisava l’inquilino del loro arrivo.

L’uomo che ha aperto la porta, nella giornata di giovedì 6 aprile, si è mostrato agitato e si è scusato più vote per il disturbo arrecato cercando di allontanare il prima possibile gli agenti da casa, ma l’odore di marijuana proveniente dall’interno era facilmente distinguibile.

Una volta entrati gli agenti hanno visto arrivare dal bagno un fiumiciattolo d’acqua nel quale galleggiavano foglie di marijuana che attraversavano l’alloggio. Sul pavimento del bagno vi erano altre foglie e l’ambiente era saturo d’acqua. Inoltre la tazza del WC, piena di foglie, era stata sradicata e le piante erano nello scarico ormai otturato. 

Infine, in un’intercapedine dell’alloggio, gli agenti hanno poi rinvenuto anche delle lampade UV e un impianto di aerazione. Nell’abitazione è stato anche ritrovato altro materiale per la produzione dello stupefacente e più di un chilo e 200 grammi di marijuana. Entrambi i giovani sono stati tratti in arresto.  

  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento