Cronaca Crocetta / Via Jonio

Corso Turati, scattano le manette per la banda del parcometro

Colti sul fatto e arrestati tre cittadini romeni. Numerosi i parcometri manomessi nelle ultime settimane. Si presume che ogni macchinetta "bloccata" possa fruttare quotidianamente dai 20 ai 30 euro

Sono stati colti sul fatto e arrestati tre cittadini di nazionalità rumena, due uomini e una donna, mentre rubavano denaro da un parcometro. Da tempo la Polizia Municipale e il personale Gtt tenevano d'occhio le macchinette per il pagamento della sosta nell'area compresa tra i corsi Dante e Turati e le vie Jonio ed Egeo, un’area dove venivano spesso segnalati parcometri bloccati e “mangiasoldi”. Controlli che già nelle scorse settimane avevano condotto a fermi e arresti.

Giovedì pomeriggio, a cadere nelle rete tesa dagli agenti sono stati il trentanovenne Costantin A., Ionel R. di 33 anni e Marinela P. di 34, tutti pregiudicati e senza fissa dimora. I tre sono stati visti avvicinarsi a una macchinetta bloccata, armeggiare con un ferretto, estrarre un pezzo di carta precedentemente inserito per impedire la caduta delle monete e recuperare poi il denaro. I vigili li hanno arrestati per furto aggravato in concorso e possesso di arnesi atti allo scasso.


In quindici giorni, il Nucleo servizi mirati della Polizia municipale ha sorpreso sei scassinatori da parcometro, arrestandone cinque e indagandone uno in stato di libertà. Si presume che ogni macchinetta “bloccata” possa fruttare quotidianamente dai 20 ai 30 euro e che una “banda”, ogni giorno, ne possa tenere sotto controllo una decina

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corso Turati, scattano le manette per la banda del parcometro

TorinoToday è in caricamento