menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dice al compagno che sta uscendo a fumare, invece va a suicidarsi: salvata

Tragedia sfiorata nei pressi di corso Dante. La donna, 52 anni, è stata salvata dai poliziotti prima che si gettasse nel Po

Al suo compagno aveva detto che usciva un attimo a fumare una sigaretta, invece stava andando a suicidarsi. 

Tragedia sfiorata nei pressi di corso Dante, dove una donna è stata salvata dai poliziotti mentre era in procinto di gettarsi nel Po. Gli agenti, intervenuti sul posto dopo aver ricevuto la segnalazione, alla fine sono riusciti a bloccarla prima che potesse compiere il folle gesto.

La donna, 52 anni, si trovava in un bar insieme al suo compagno quando, a un certo punto, è uscita fuori lasciando nel locale la borsa con dentro i suoi effetti personali.

Non vedendola tornare l’uomo ha iniziato a preoccuparsi e ha chiamato la polizia, anche perché la donna in passato aveva più volte tentato il gesto anticonservativo. 

Subito sono scattate le ricerche e, durante le perlustrazioni, in una stradina che da corso Dante scende verso il Po gli agenti hanno incontrato due ciclisti, che hanno detto loro di aver notato lì vicino una donna sul bordo del fiume.

Corsi immediatamente sul luogo indicato, i poliziotti hanno prontamente fermato la signora, evitando così il dramma. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento