Consuma un panino poi afferra un coltello e tenta una rapina: 26enne arrestato

Ha anche scagliato una bottiglia di vetro contro il commerciante

Immagine di repertorio

Venerdì sera, 10 agosto, aveva ordinato e consumato normalmente un panino, insieme ad un amico, a un a panineria ambulante all’angolo fra corso Svizzera e via Borgaro. Al momento di congedarsi e pagare, un 26enne marocchino con diversi precedenti di polizia per reati contro il patrimonio e la persona, si rifiutava categoricamente di saldare il conto e iniziava a litigare con l’esercente. 

Addirittura è salito sul veicolo dalla porta laterale dirigendosi verso il bancone. Qui, preso un coltello a serramanico, minacciava il commerciante con l’intento di asportare i soldi in cassa. Grazie all’aiuto di un dipendente, il cliente-rapinatore veniva messo in fuga, ma nell’allontanarsi lanciava ancora contro l’esercente una bottiglia di vetro.

Proprio in quel momento giungeva una pattuglia della Squadra Volante, allertata pochi istanti prima dal titolare dell’attività, che traeva in arresto il giovane per tentata rapina aggravata.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cadavere scaricato da un'auto su una panchina: si tratta di un latitante condannato per rapina

  • Sparisce nel nulla dopo avere ricevuto la lettera di licenziamento: viene ritrovato morto impiccato

  • Colto da malore, si accascia a terra mentre sta camminando: morto

  • Cadavere putrefatto e decapitato trovato in un campo, si era suicidato impiccandosi a un albero

  • Automobilisti attenti: a mezzanotte entrano in servizio i semafori anti-passaggio col rosso

  • Investita mentre attraversa la strada davanti a casa: è grave

Torna su
TorinoToday è in caricamento