menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Scarcerato da poco, perseguita ancora la ex nonostante il divieto di uscire di casa

Arrestato per atti persecutori e denunciato per la violazione dei provvedimenti a suo carico

A nulla sono valsi i provvedimenti emessi nei suoi confronti, quali l’allontanamento dalla casa familiare e il divieto di avvicinamento alla ex compagna. Nemmeno l’obbligo di rimanere a casa previsto dal decreto "anti-coronavirus" l'ha tenuto lontano dal mettere in pratica le sua intenzioni.

L’uomo, un cittadino albanese di 29 anni, infatti, martedì scorso si è recato presso la tabaccheria dove lavora la ex compagna e le ha intimato di uscire fuori. La donna, impaurita, è uscita dal retro della tabaccheria per rifugiarsi a casa, ma è stata seguita dall’ex compagno.

A quel punto la vittima ha contattato il 112 NUE per chiedere soccorso e una pattuglia della Squadra Volante giunta sul luogo ha individuato e fermato lo stalker davanti alla residenza della donna. Gli agenti hanno appurato che l’uomo era stato denunciato varie volte nel recente passato per episodi del tutto simili e arrestato per atti persecutori lo scorso febbraio, sempre nei confronti della ex compagna.

Dopo la scarcerazione, erano stati disposti nei suoi confronti l’allontanamento dalla casa familiare e il divieto di avvicinamento alla famiglia. Per l’uomo sono scattate nuovamente le manette per atti persecutori e la denuncia per la violazione dei provvedimenti a suo carico.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento