Coronavirus: in Piemonte crescita dei positivi al test, ora sono 63 (sei a Torino)

"Fino a domenica aumento certo"

immagine di repertorio

Sono saliti a 63 (dodici unità in più di ieri) i casi di coronavirus in Piemonte: 40 in provincia di Asti, sei in provincia di Torino, quattro nel Verbano-Cusio-Ossola, tre in provincia di Novara, uno nel Vercellese e uno nell’Alessandrino.

Quattordici persone sono tuttora ricoverate in ospedale nei reparti di malattie infettive. Altri cinque pazienti (quattro astigiani) sono ricoverati in terapia intensiva; uno di loro, un 65enne trasferito dall'ospedale di Tortona all'Amedeo di Savoia di Torino, è sottoposto a circolazione extracorporea (Ecmo) all'ospedale Molinette.

Sono sempre 42 le persone in isolamento fiduciario domiciliare, la maggior parte componenti della comitiva astigiana reduce dal soggiorno di Alassio.

Due piemontesi sono rientrati in regione dopo essersi ammalati fuori: provengono dalle province di Cremona e Piacenza. Altri sei piemontesi in isolamento fiduciario perché a rischio di contagio (i tamponi sono in corso) verranno trasferiti domani da Finale Ligure, dove hanno manifestato sintomi da coronavirus.

Sono in corso ulteriori 24 tamponi su altrettanti pazienti che hanno manifestato gli stessi sintomi.

Dall’Istituto Superiore di Sanità è stato al momento confermato un solo caso, sui 61 complessivi. Per gli altri si attende ancora il responso dello stesso Istituto.

"Fino a domenica le previsioni sono di crescita - dice l'assessore regionale alla Sanità Luigi Icardi - ma bisogna tenere conto che il Piemonte al momento è una coda della Lombardia. Abbiamo lavorato sulla creazione di una rete ospedaliera dedicata, con 64 posti necessari per la rianimazione più 88 posti per la post-acuzie. La ratio è di avere aree isolate in ogni ospedale, lasciando fuori quelli più grandi. In più, come ci è stato richiesto dal ministero, avere un ospedale, quello di Tortona che al momento è chiuso, interamente dedicato al coronavirus".

Tre positivi, Politecnico chiuso fino al 16 marzo

Tre studenti del Politecnico di Torino sono risultati positivi all'esame del Coronavirus. Lo ha annunciato il rettore Guido Saracco che, in una lettera, ha annunciato la chiusura dell'ateneo una settimana in più rispetto alle normali scuole, ossia fino al prossimo lunedì 16 marzo 2020. I tre stanno comunque bene e sono stati messi in isolamento domestico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  •  Piemonte, coprifuoco dalle 23 alle 5: firmata l’ordinanza

  • Guerriglia in centro a Torino. Vetrine sfasciate, lanci di bottiglie e bombe carta. Gli agenti rispondono con cariche

  • Coronavirus in Piemonte: il bollettino di lunedì 26 ottobre 2020. Boom di ricoveri, ma indice contagio scende

  • Coronavirus in Piemonte: il bollettino di domenica 25 ottobre 2020. Tasso di contagio al 18%

  • Domani sera a Torino due manifestazioni contro le limitazioni sul coronavirus

  • Bar e ristoranti chiusi dalle 18 ma aperti nel weekend. "Rischio di stop definitivo"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TorinoToday è in caricamento