Impennata di multe nelle ultime 24 ore: i trasgressori alle norme antivirus sono quasi uno su tre

Tanti non restano a casa

immagine di repertorio

Continuano i controlli a tappeto nei confronti dei furbetti che trasgrediscono alle norme del coronavirus.

La guardia di finanza ha multato, nella seconda parte della giornata di ieri, sabato 11 aprile, e nella prima di quella di oggi, domenica 12 aprile 2020, ben 60 persone sulle circa 200 controllate a Torino e provincia poiché non avevano validi motivi per trovarsi fuori dalla propria abitazione. Si tratta quindi di una su tre, rapporto molto superiore a quello che si era registrato nelle 24 ore precedenti.

Per tutti l'ammontare minimo della multa è di 400 euro, ma evidentemente molti non sono scoraggiati dal doverli pagare.

Barriera di Milano: arriva dal Cuneese per andare dall'amante

Un 40enne del Cuneese è stato multato, nella primissima mattinata di oggi, domenica 12 aprile 2020, di 533 euro dagli agenti del commissariato Barriera di Milano che lo hanno sorpreso, insieme ai militari dell'esercito, in lungostura Lazio: si trovava nella nostra città perché era venuto a trovare l'amante, di cui ha fornito l'indirizzo preciso. All'inizio ha provato a convincere gli agenti che non meritasse la multa, ma alla fine ha dovuto desistere. Non era in città per un motivo ritenuto valido dalle norme.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Firmato il decreto: Piemonte zona arancione, che cosa si può e non si può fare da domenica 17 gennaio 2021

  • Piemonte in zona gialla: le regole in attesa della nuova stretta nazionale

  • Multato in auto dopo mezzanotte. "Ma sono un papà separato, andavo da mia figlia che stava male"

  • Infarto mentre fa jogging nel parco a Torino, morto avvocato di Settimo. Ambulanza bloccata dai dissuasori

  • Follia a Nole: scatta alcune fotografie col cellulare, ma poco dopo la obbligano a cancellarle

  • Normativa anticovid, controlli nelle aree verdi di Torino: sanzionati 16 sportivi

Torna su
TorinoToday è in caricamento