Domenica, 16 Maggio 2021
Cronaca

Coronavirus: una quarantina i casi in Piemonte, ma uno solo per ora è definito 'certo' (e sta guarendo)

Secondo positivo a Torino, ma sta bene

immagine di repertorio ANSA

Sono 43 i casi di persone contagiate dal Coronavirus in Piemonte: 35 ad Asti, tre a Torino, due a Novara e nel Verbano-Cusio-Ossola. A partire da ieri, venerdì 28 febbraio 2019, hanno fatto rientro nella Regione gli anziani astigiani in isolamento all'hotel Bel Sit di Alassio e quelli che erano ricoverati all'ospedale San Martino di Genova, facendo crescere così il numero che verrà ufficializzato nella giornata di oggi, sabato 19. Si tratta però ancora di casi definiti come 'probabili' dalle autorità in quanto manca ancora il controesame dell'Istituto superiore di sanità. L'unico caso certificato resta quello del 38enne torinese ricoverato all'ospedale Amedeo di Savoia che, tra l'altro, viene definito 'in via di guarigione'.

Non esiste alcun caso autoctono. Tutti i casi piemontesi, infatti, vanno fatti risalire al ceppo lombardo in quanto hanno avuto contatti con persone residenti nel Lodigiano.

A Torino c'è un secondo caso (sempre tra i 'probabili'): un cestista venuto in contatto con il primo malato di San Salvario. Ma si tratta di un paziente asintomatico, tenuto in isolamento in casa, in quanto non necessita di cure ospedaliere.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus: una quarantina i casi in Piemonte, ma uno solo per ora è definito 'certo' (e sta guarendo)

TorinoToday è in caricamento