Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca

Sanità, Fassino: "Con il Parco della Salute si farà il salto di qualità"

Il convegno che si è svolto all'ospedale Molinette è stata l'occasione per parlare del progetto del Parco della Salute che verrà realizzato nel capoluogo piemontese

L'area Avio-Oval dove sorgerà il Parco della Salute

Il convegno che si è svolto ieri all'ospedale Molinette di Torino, "Futuro della ricerca nella sanità", è stata anche l'occasione per parlare del Parco della Salute, un progetto che verrà realizzato nell'area Avio-Oval di Torino, e per le istituzioni di ribadire le proprie posizioni. All'incontro, promosso da Fondazione Molinette con l'Associazione Italiana Fundraiser (Assif), erano presenti i rappresentanti delle 100 onlus che collaborano con la Città della Salute di Torino, il sindaco di Torino, Piero Fassino, il presidente della Regione Piemonte, Sergio Chiamparino e l'assessore regionale alla Sanità, Antonio Saitta.

"Il progetto del Parco della salute per la Regione Piemonte non è una speranza - ha detto Saitta a margine del convegno - ma un'operazione credibile e possibile, per la quale stiamo raccogliendo molto interesse da parte degli operatori. Lasciare la soluzione attuale di Molinette e Città della Salute costerebbe 366 milioni di euro in adeguamenti strutturali - ha concluso - e 20 milioni all'anno per la manutenzione dei vecchi edifici". 

A fargli da sponda il presidente della Regione: "Noi non dobbiamo fare un nuovo ospedale - ha dichiarato Chiamparino - , ma un ospedale totalmente 'nuovo' e per farlo abbiamo davanti due passaggi, il Nucleo di valutazione del Ministero e la creazione di un'operazione di sistema fra Regione, Città, Università, Politecnico e finanza".

D'accordo sul progetto anche Fassino : "Il Parco della salute consentirà un salto di qualità nell'offerta in sanità, in quanto oltre al tema dell'assistenza verrà inserito anche quello della ricerca scientifica. Ha fatto bene la Regione Piemonte - ha sottolineato il primo cittadino - a investire in quello che è uno dei principali progetti nei prossimi anni, sia in termini di riqualificazione urbana sia come sviluppo per la città".

Ma il sindaco non ha mancato di puntualizzare sui problemi che riguardano la medicina del territorio: "Va bene investire in strutture di eccellenza, è essenziale, ma ricordiamoci che la medicina è anche sempre di prossimità e i servizi sul territorio vanno rafforzati".

Due i temi in particolare trattati al convegno delle Molinette: l'innovazione in campo sanitario e il foundraising, cioè la raccolta fondi da parte di associazioni no profit, per facilitare l'avanzamento della ricerca e dei servizi assistenziali per i pazienti. Il fundraising da parte delle onlus che si occupano di sanità nei grandi ospedali italiani infatti, sta diventando sempre più importante alla luce del calo delle risorse pubbliche e del previsto aumento del costo dell'assistenza sanitaria legato all'invecchiamento della popolazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanità, Fassino: "Con il Parco della Salute si farà il salto di qualità"

TorinoToday è in caricamento