menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repetorio

Immagine di repetorio

Entra nella A4 a Rondissone, ma dopo una sosta prosegue contromano: automobilista bloccata

Denunciata per guida in stato di ebbrezza: tasso alcolemico sei volte superiore al limite massimo consentito

È stata intercettata e fermata dalla polizia stradale lungo la carreggiata sbagliata: quella destinata a chi va verso Milano, ma che la conducente stava utilizzando per procedere in direzione di Torino. Come ha fatto? Prova a rispondere la Polizia Stradale di Novara Est: “Ha imboccato l’autostrada A4 alla guida di una Ford Fiesta entrando alla barriera di Rondissone in direzione Milano. Percorsi circa 40 km giungeva presso l’area di servizio di Villarboit Sud e dopo aver effettuato una sosta riprendeva la marcia e nonostante la conformazione della corsia che conduce al predetto esercizio di ristorazione fosse alquanto difficoltosa da raggiungere e in galleria, la donna riusciva ad immettersi sulla carreggiata in direzione Milano, procedendo però in direzione Torino, quindi in contromano”.

La Polizia Stradale, immediatamente allertata, ha inviato sul posto una pattuglia che ha fermato la conducente, evitando che la sua auto si scontrasse con altri veicoli. Agli Agenti la donna, una 44enne residente in provincia di Novara, appariva subito in stato di ebbrezza e quindi è stata sottoposta agli accertamenti con l’etilometro in dotazione dal quale è risultato un tasso alcolemico sei volte superiore al limite massimo consentito (3,10 g/l).

La donna è stata quindi denunciata all’Autorità Giudiziaria per guida in stato di ebbrezza, violazione che prevede oltre alla condanna penale, anche la sospensione della patente di guida. Inoltre, sempre a carico della stessa, è stata comminata una seconda sanzione, per guida contromano in autostrada che prevede, oltre alla sanzione amministrativa da 2.000 a 8.200 euro, la revoca della patente di guida e il fermo amministrativo del veicolo per tre mesi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento