Passeggero senza biglietto prende a pugni un controllore: inseguito e arrestato

Aveva dato false generalità

immagine di repertorio

Un italiano di 27 anni di Pino Torinese è stato arrestato dalla polizia nel pomeriggio di mercoledì 18 settembre 2019 per avere picchiato un controllore che gli aveva chiesto i documenti di viaggio, di cui era sprovvisto.

L'episodio è avvenuto appena scesi da un bus della linea 30 che collega Chieri a Torino, all’altezza del civico 77 di corso Casale, proprio allo scopo di verbalizzare la multa.

Durante questa fase, il ragazzo ha prima fornito false attestazioni sulla propria identità, poi ha minacciato gli addetti e infine ha sferrato due pugni al torace a uno di loro, scappando in direzione di piazza Gran Madre.

Una pattuglia della squadra volanti, chiamata dai controllori, lo ha acciuffato nella zona del parco Michelotti e lo ha arrestato per resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale e denunciato per minacce e false attestazioni sull’identità personale. Lui, tra l'altro, non è nuovo a comportamenti violenti contro gli addetti alla clientela della società di trasporto pubblico.

Il controllore colpito è stato refertato in ospedale: per lui la prognosi è di tre giorni.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Torino usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sparisce nel nulla dopo avere ricevuto la lettera di licenziamento: viene ritrovato morto impiccato

  • Tragedia familiare, disabile uccisa a martellate dalla madre

  • Cadavere putrefatto e decapitato trovato in un campo, si era suicidato impiccandosi a un albero

  • Tamponamento fra due tram (uno era fuori servizio): 14 feriti in ospedale

  • Investita mentre attraversa la strada davanti a casa: è grave

  • Sciopero di 24 ore del trasporto pubblico locale: a rischio i mezzi GTT

Torna su
TorinoToday è in caricamento