Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

San Salvario, la protezione contro i taccheggiatori arriva dai pusher

Un controllo che esula dalle forze dell'ordine, che non viene offerto, ma esercitato a prescindere e che, come afferma a malincuore il farmacista, risulta efficace

Ad assicurare i negozianti, a San Salvario, ci pensano gli spacciatori. Niente polizia, niente ladri. Il quadrilatero della movida è nelle mani di pochi, intervenuti anche di fronte ai taccheggiatori che, ad inizio giugno, hanno passato in rassegna tutti i negozi del quartiere.

La denuncia, raccontata a Repubblica.it, arriva dritta dritta da un farmacista di San Salvario, vittima dei taccheggiatori. Dopo aver segnalato l'episodio alla polizia ed essersi sentito dire "controlleremo", il farmacista è stato prontamente raggiunto da un spacciatore che, sentita la discussione con la pattuglia, si è fatto tutore dell'ordine: "Ci pensiamo noi a proteggervi", ha affermato.

E la conferma non tarda ad arrivare. Il giorno seguente, lo stesso spacciatore si ripresenta dal farmacista, dicendogli che ha parlato con i taccheggiatori e che non ha più nulla da temere. Ed, infatti, i ladri non si fanno più vedere.

Il controllo esercitato dagli spacciatori sul quartiere di San Salvario si evince più marcato nei giorni a venire, quando l'ennesimo ladro non viene fermato dalla polizia, ma bensì dagli stessi pusher che gli intimano di sparire e non tornare più.

Un controllo che esula dalle forze dell'ordine, che non viene offerto, ma esercitato a prescindere e che, come afferma a malincuore il farmacista, risulta efficace.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Salvario, la protezione contro i taccheggiatori arriva dai pusher

TorinoToday è in caricamento