menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Controlli straordinari nelle stazioni ferroviarie, identificate 603 persone

A Torino i controlli si sono svolti in tre scali ferroviari: Porta Nuova, Porta Susa e Lingotto

Si è conclusa l'11esima edizione del “Rail Action Day 24 Blue”, organizzata da Railpol, il Network di Polizie Ferroviarie Europee che nelle giornate del 10 e 11 marzo, ha visto impegnata su tutto il territorio nazionale la specialità della Polizia Ferroviaria in un’ampia ed articolata azione di prevenzione e contrasto del fenomeno dei furti di rame e dei reati in genere in ambito ferroviario.

Durante i controlli il compartimento di Polizia Ferroviaria per il Piemonte e la Valle d’Aosta, ha ottenuto risultati positivi, impiegando 133 operatori ed estendendo i controlli in 64 stazioni e 141 treni. Negli scali ferroviari sono stati rafforzati i quotidiani controlli con 41 servizi di vigilanza e 3 servizi antiborseggio, in abiti civili, mentre sui treni è stato impiegato personale specializzato attraverso 21 pattuglie di scorta a treni passeggeri, oltre ad 11 servizi di pattuglia delle linee ferroviarie e 11 pattuglie straordinarie, per un totale di 47 treni scortati. 

Nel corso delle attività sono state identificate 603 persone, di cui 197 straniere e 29 minori e controllati 16 veicoli. Particolare attenzione è stata rivolta alle imprese specializzate nella gestione di rifiuti metallici, dove spesso è conferito il rame oggetto di furto, con controlli eseguiti presso 13 imprese. Al termine dei servizi sono state denunciate in stato di libertà 4 persone, di cui una straniera e  sono state elevate tre contravvenzioni amministrative per un totale di 6mila euro. A Torino i controlli si sono svolti in tre scali ferroviari: Porta Nuova, Porta Susa e Lingotto.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento