Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca Chivasso

Controlli dei carabinieri a Chivasso, giovani fermati con droga e coltelli

Nella notte appena passata i militari hanno arrestato un operaio rumeno trovato in possesso di 200 grammi di marijuana. Fermati altri due italiani armati di coltelli

Droga e coltelli. Un servizio di controllo alla circolazione stradale da parte dei carabinieri della compagnia di Chivasso, avvenuto nella notte passata e finalizzato alla repressione dei reati in materia di stupefacenti, ha portato all’arresto di un operaio rumeno di 21 anni, residente a Gassino Torinese, e alla denuncia di due giovani italiani, trovati in possesso di un coltello a serramanico.

Nel primo caso il giovane straniero è stato trovato in possesso di più di duecento grammi di marijuana, nascosta in due buste di nylon all’interno del portabagagli dell’auto. I militari, inoltre, hanno provveduto a denunciare in stato di libertà per porto d’armi due italiani, uno di appena 18 anni e l’altro in attesa di compiere la maggiore età, trovati in possesso di grossi coltelli di 9 e 18 centimetri.

Durante la nottata i carabinieri hanno segnalato alla Prefettura tre ragazzi italiani, due ventenni ed un ventiduenne, tutti residenti a Settimo Torinese, trovati in possesso di piccole quantità di sostanze stupefacenti utilizzate per uso personale.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli dei carabinieri a Chivasso, giovani fermati con droga e coltelli

TorinoToday è in caricamento