menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gettavano gli scarti nei bidoni: sequestrati 50 chili di carne ad una macelleria

Il caso in via Scarlatti dove grazie alle segnalazioni dei residenti è intervenuto il nucleo commercio della polizia municipale di Barriera

Gettavano gli scarti di macelleria nei bidoni dell’immondizia, in barba a tutti i divieti. Tuttavia sono bastati le foto scattate da alcuni residenti per dare il via ad una serie di controlli a tappeto portati a termine dal nucleo commercio della polizia municipale della Circoscrizione 6.

Nel mirino è finito un esercizio di via Scarlatti. In un primo accertamento i civich hanno costretto i titolari ad abbassare la serranda a causa dell’assenza di alcune licenze. Con conseguenti contravvenzioni. Il divieto non rispettato ha poi portato la municipale ad effettuare giorni dopo un secondo controllo che ha garantito il sequestro di cinquanta chili di carne, ritrovati dentro alcuni frigoriferi in un cattivo stato di conservazione.

Un lavoro applaudito anche dalla circoscrizione Sei che si era limitata, in tempi non sospetti, a segnalare il ritrovamento di resti organici di macellazione putrefatti abbandonati dentro un paio di raccoglitori dell’indifferenziato di via Scarlatti.

Altri rinvenimenti di scarti di interiora e parti non commestibili erano stati segnalati da un anonimo cittadino. "Il lavoro delle forze dell’ordine svolto fino ad oggi è stato ineccepibile – dichiara un residente del quartiere -. I controlli nei negozi gestiti da stranieri stanno portando ottimi risultati e questo prima o poi porterà i furbi a chiudere l’attività o a mettersi in regola".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento