Cronaca Parella / Corso Appio Claudio

Lotta al barbecue nei parchi, solo una multa nel fine settimana

Appendino aveva annunciato il "giro di vite" sul suo profilo Facebook

Si è concluso con una multa soltanto, il primo fine settimana dopo l'annuncio del Comune del "giro di vite" nei parchi contro barbecue abusivi, rumori molesti e abbandono di rifiuti. I vigili urbani hanno presidiato in particolare l'area verde del parco della Pellerina, quella che generalmente è presa d'assalto dai torinesi nei fine settimana, per picnic e grigliate in compagnia.

E, a parte nella giornata di sabato in cui è stata comminata solo una sanzione a un gruppo di ragazzi impegnati a cuocere carne al barbecue, con tanto di radio e musica a tutto volume, domenica i vigili hanno potuto constatare, da parte dei frequentatori dei parchi, solo comportamenti virtuosi. 

La stessa sindaca Chiara Appendino, nei giorni scorsi, aveva annunciato sul suo profilo Facebook un'intensificazione dei controlli: " Tra le principali lamentele che arrivano in Comune c’è la vivibilità dei parchi e, indagando meglio, scopriamo che molti dei disagi non derivano (solo) da mancata manutenzione ordinaria, bensì dai comportamenti e dalle cattive abitudini di alcuni cittadini.  Sto parlando - ha precisato la prima cittadina - di accensione di barbecue fuori dalle aree appositamente attrezzate, dispersione di rifiuti, vendite abusive e disturbo alla pubblica quiete". 

I controlli da parte della polizia municipale sono iniziati da qualche tempo, durante la settimana ma soprattutto al sabato e alla domenica, dureranno tutta l'estate e si estenderanno anche ad altri parchi cittadini. Alle operazioni di controllo e di lotta al degrado nei parchi, collabora anche l'Amiat che provvede alla rimozione dei rifiuti abbandonati.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lotta al barbecue nei parchi, solo una multa nel fine settimana
TorinoToday è in caricamento