Cronaca Borgo Vittoria / Via Orvieto, 1

Blitz dei vigili in via Orvieto, nei garage spuntano appartamenti abusivi

I controlli nelle cantine delle case popolari hanno portato alla luce una situazione pericolosa fatta di furti, atti vandalici e inciviltà

Furti nelle cantine, garage trasformati in miniappartamenti e atti vandalici a tutte le ore. E’ bastato un blitz dei vigili urbani nelle autorimesse degli orrori di via Orvieto per sollevare un vespaio e indurre una decine di famiglie delle popolari ad alzare la voce. “E’ una vergogna, qui sotto succede di tutto” l’accusa di una signora arrivata alle orecchie di Atc che tra i palazzoni della Quinta circoscrizione ha spedito subito un gruppo di tecnici. Per valutare la situazione e ovviamente per prendere provvedimenti.

La polizia municipale, intanto, ha controllato l’immenso seminterrato scoprendo segnali di occupazioni abusive. Alcune serrature sono risultate forzate mentre in altri box sono state trovate delle discariche di vecchi oggetti. Mobilia, biciclette, vestiti e altro. Gli occupanti dei garage sfitti, famiglie sbattute dalla crisi a dormire in locali umidi, avevano già levato le tende. E così i vigili hanno potuto segnalare sul loro taccuino tutta una serie di problematiche in grado di far venire la pelle d’oca: roghi ai materassi, auto senza assicurazione, cantine razziate, resti di bivacchi notturni ed estintori trattati come immondizia.

“Non ci sentiamo tranquilli in questa situazione – racconta un condomino -. Da alcuni nostri box sono spariti degli oggetti mentre in altri abbiamo visto gente dormire”. Atc, intanto, ha provveduto a comunicare i risultati dei controlli. “Alcuni box sono stati ritrovati con la serratura forzata. Qualcuno ha tentato di introdursi e di utilizzarli, lasciando poi all’interno oggetti ingombranti che andranno rimossi” hanno dichiarato da corso Dante.

Una delle possibili soluzioni potrebbe essere quella di radunare tutti i box regolarmente locati chiudendo l’accesso al resto dell’autorimessa in modo che i box vuoti non possano più essere occupati. Ma ci sarà anche da fare i conti con manichette antincendio divelte dai vandali che secondo l’agenzia saranno sostituite o riparate in tempi brevi.

“Nei prossimi giorni seguiranno ulteriori visite – concludono da corso Dante -. Cercheremo poi una soluzione con il Comune di Torino, proprietario dell’immobile. Inoltre convocheremo un incontro con i residenti per spiegare le strade che vogliamo adottare per garantire la sicurezza”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz dei vigili in via Orvieto, nei garage spuntano appartamenti abusivi

TorinoToday è in caricamento