Cronaca Centro

Torino, norme anti-covid e movida: cittadini e esercenti sanzionati, ma anche 58 automobilisti multati

Il bilancio dei controlli degli ultimi due giorni

Immagine di repertorio

Tra venerdì notte e domenica mattina a Torino la Polizia di Stato ha effettuato dei controlli sul rispetto delle misure di contrasto all’epidemia da coronavirus con specifico riguardo alle zone della movida: San Salvario, piazza Santa Giulia, piazza Vittorio Veneto, Quadrilatero Romano e vie limitrofe.

Gli agenti hanno svolto una capillare attività di prevenzione invitando i cittadini ad adottare tutte le precauzioni previste dalle disposizioni vigenti. Durante i controlli i poliziotti hanno sanzionato 13 cittadini per il mancato uso mascherina, dopo essere stati invitati più volte a farlo ed aver rifiutato.

È intervenuta anche la Polizia Locale che ha elevato 58 contravvenzioni per divieto di sosta: le auto erano parcheggiate fuori dagli appostiti spazi nei pressi di Piazza Vittorio Veneto, aree limitrofe e San Salvario.

Sempre in San Salvario un locale è stato chiuso per 5 giorni per reiterazione violazione norme anti-covid (dipendenti e avventori senza mascherina, assenza dei prodotti igienizzanti per le mani, non rispettata la distanze di 1 metro fra i tavoli), mentre nella zona di Piazza Carducci un minimarket è stato chiuso per 5 giorni per aver continuato a vendere alcolici dopo le 21. Ad altri 4 locali sono state elevate sanzioni per vendita alcolici dopo le 21 e uno è stato sanzionato per aver chiuso dopo le ore 24.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torino, norme anti-covid e movida: cittadini e esercenti sanzionati, ma anche 58 automobilisti multati

TorinoToday è in caricamento