Cronaca

Giro di vite dei controlli sulla linea 4 per garantire la legalità

Gtt annuncia che da oggi è attiva un'intensificazione dei controlli sulla principale linea tramviaria di Torino: vigili e assistenti alla clientela affiancheranno il bigliettaio

Dopo i casi di aggrassioni di controllori (uno dei quali anche accoltellato) sulla linea tram 4, l’iniziativa “Linea sicura sul tram 4” arriva certamente bene accolta. Il progetto, che si aggiunge ai controlli della Polizia Municipale e di Gtt sull’insieme di linee del trasporto pubblico cittadino, consiste in una forte attività di controllo e di interventi dei vigili e di assistenti alla clientela Gtt, che affiancheranno il bigliettaio (presente da due anni su tutte le vetture della linea)

I controlli a bordo della linea 4 serviranno per garantire la legalità su una linea che è frequentata ogni giorno da 60mila passeggeri, prima per numero di viaggiatori e per importanza tra le linee di superficie, seconda in città dopo la metropolitana.

Per meglio gestire le operazioni, la linea è stata divsa in due tratte: dal capolinea di Falchera a Porta Palazzo, e da qui fino a Mirafiori Sud. Nelle due parti del percorso interverranno gli agenti della municipali delle sezioni delle Circoscrizioni interessate dal percorso del tram.

Si tratta di un progetto sperimentale, che sarà attivo fino alla fine del 2013 e sarà prolungato a seconda dei risultati.

“L’iniziativa - spiega il presidente di GTT Walter Ceresa - e la dimostrazione dell’impegno costante per coniugare lotta all’evasione, sicurezza a bordo dei mezzi e prevenzione di possibili rischi per chi opera quotidianamente a contatto con i passeggeri. Questi fattori, al pari della regolarita del servizio, sono  determinanti per migliorare il gradimento del trasporto pubblico e attrarre nuovi clienti, e in questo campo la collaborazione concreta e attiva da parte della Citta diventa elemento imprescindibile per ottenere risultati significativi”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giro di vite dei controlli sulla linea 4 per garantire la legalità

TorinoToday è in caricamento