menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
immagine di repertorio

immagine di repertorio

Carni rietichettate per posticipare la scadenza: nei guai quattro supermercati della città

In un caso correzione 'a penna'

Quattro supermercati sparsi sul territorio cittadino sono finiti nei guai nel periodo delle vacanze natalizie 2018-19 per avere rietichettato alcuni prodotti in scadenza, in particolare carni in vendita nei banchi della macelleria.

I carabinieri del nucleo antisofisticazione e sanità (Nas) di Torino hanno effettuato alcuni controlli a campione e hanno denunciato quattro persone per tentata frode in commercio e omessa attuazione delle procedure HACCP. Si tratta di coloro che avevano la responsabilità sull'etichettatura secondo i regolamenti dei singoli punti vendita.

In tre degli esercizi controllati si era trattata di una rietichettatura avvenuta ex novo, sovrapposta a quella precedente. Nel quarto, invece, l'etichetta era stata addirittura corretta con una penna. Il posticipo della scadenza dei prodotti variava da un minimo di due giorni a un massimo di 15 rispetto a quella originaria.

I controlli verranno sicuramente replicati a brevissimo. L'inchiesta giudiziaria sull'accaduto è coordinata dal pm Rossella Salvati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento