menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Scoperto con due panetti di hashish sul treno, arrestato dalla polfer

Il fermo a Porta Nuova. Il 40enne ha cercato di nascondere lo stupefacente tra il sedile e il bracciolo

Se ne andava in giro con dell’hashish occultato all’interno della tasca della giacca. Un 40enne tunisino, residente nel cuneese, è finito nel mirino del Nucleo Scorte Compartimentale.

I controlli, effettuati nel pomeriggio del 13 marzo a bordo treno, hanno permesso agli agenti di scovare la droga.

L’uomo era in viaggio su un convoglio diretto a Cuneo ed alla richiesta dei poliziotti  di un documento di identificazione si è mostrato subito agitato e insofferente, cosa che ha fatto insospettire gli agenti Polfer.

Il 40enne ha cercato di nascondere lo stupefacente tra il sedile e il bracciolo ma gli operatori Polfer hanno recuperato il bottino, appurando che si trattava di due panetti di droga.

Lo straniero è stato così accompagnato presso gli Uffici Polfer per ulteriori controlli. E dai successivi accertamenti è emerso che si trattava di hashish, del peso complessivo di 188 grammi.

L’uomo è stato sottoposto ai rilievi fotodattiloscopici presso il locale Gips ed arrestato per illecita detenzione al fine di spaccio.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento