menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Coronavirus, week-end di Pasqua: aumentano i controlli, vietato l’accesso a certe zone

Fuori casa senza un valido motivo e soprattutto oltre i 200 metri dalla propria abitazione. Per evitare il ripetersi di situazioni simili a quelle di sabato scorso a Torino, alcuni sindaci dei comuni del Torinese stanno prendendo provvedimenti in occasione dell’avvicinarsi del lungo ponte di Pasqua. Aumenteranno in tutta la provincia i controlli, questo è certo. Oltre al virus bisognerà combattere una battaglia parallela contro l’inciviltà.

"Ora più che mai i nostri comportamenti sono importanti ed è fondamentale restare a casa, anche in giornate come Pasqua e Pasquetta che abbiamo sempre vissuto come momenti di festa da trascorrere in compagnia - sostiene il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio -. Per questo ho scritto alle Prefetture del territorio chiedendo di intensificare i controlli sugli spostamenti e ho predisposto la chiusura degli esercizi commerciali il 12 e 13 aprile, ad eccezione della domenica mattina per evitare che tra venerdì e sabato si creasse una concentrazione di uscite per gli acquisti".

Quanto dichiarato da Cirio è quanto saranno costretti a fare molti sindaci dei comuni del Torinese nei giorni del lungo ponte di Pasqua. Chiara Appendino, sindaca di Torino, con un video messaggio ha annunciato: “I controlli della Polizia Municipale di Torino ci sono e continuano, a Pasqua e Pasquetta dobbiamo fare tutti lo sforzo di restare a casa”. I controlli della Polizia Municipale, per vigilare sul rispetto delle prescrizioni contro il coronavirus, verranno ulteriormente rinforzati da venerdì 10 aprile fino a Pasquetta”.

L'annucio, dei giorni scorsi, del primo cittadino di Moncalieri:

“Sono ancora troppi che non rispettano le regole: cosi non va – dice Paolo Montagna -. Per questo da lunedì sono raddoppiate le pattuglie in azione della Polizia Municipale, attive insieme ai Carabinieri con posti di blocco, controllo di presenza di assembramenti, verifica su esercizi commerciali e mercati, pronto intervento per verificare segnalazioni dei cittadini alla centrale operativa. Per questo nel weekend che si avvicina faremo uno sforzo straordinario di controllo. Perché c’è troppa gente in giro. Perché in troppi mi scrivono su Facebook se possono fare questo, fare quello. Credetemi, per un Sindaco non è facile dire a un suo concittadino che non può andare a trovare la mamma, o fare visita ai propri nonni. Come non è facile rinviare un matrimonio, o non celebrare un funerale. E molto difficile, credetemi. Ma dobbiamo farlo".


Controllo del territorio a Venaria

Il Commissario Straordinario, Laura Ferraris: “Parallelamente all’appello al buonsenso e all’alto senso civico della popolazione, nelle giornate di Pasqua e di Pasquetta, ci sarà una intensificazione dei controlli coordinati da parte della Polizia Municipale e delle Forze dell’ordine, per monitorare gli spostamenti interni ed esterni al territorio comunale”. Nel rispetto delle misure per il contenimento del contagio, i vari posti di controllo verificheranno se i cittadini sono legittimati a spostarsi e se sono muniti di autocertificazione, eventualmente sanzionando secondo le norme vigenti. 

Controlli anche a Pasqua ad Avigliana

Ad Avigliana sarà presente una pattuglia della Polizia municipale per tutto il week end lungo, così come negli ultimi giorni, soprattutto rispondendo alle numerose segnalazioni dei cittadini. “Ricordo in particolare – dichiara il sindaco Andrea Archinà – che è vietato l'accesso anche alle aree del Parco naturale dei laghi di Avigliana dove nello scorso week end sono state segnalate numerose presenze. Queste belle giornate di festa certamente sarebbero in tempi normali un incentivo a godere del sole e delle miti temperature, ma sforziamoci di osservare tali regole basilari con responsabilità. E non cerchiamo di arginarle soltanto per paura di una possibile sanzione, evitando d’altro canto di invocare l'intervento delle forze dell'ordine a ogni movimento sospetto”. 

Santena

Nelle giornate di Pasqua e Pasquetta saranno intensificati i controlli nel territorio comunale in modo particolare nelle aree verdi al fine di verificare il rispetto dei divieti imposti per prevenire il diffondersi del coronavirus. Il monito della polizia locale: “Si ricorda che i buoni risultati raggiunti dal punti di vista sanitario sono frutto delle limitazioni imposte pertanto non sarà tollerata alcuna violazione. Si ricorda che la priorità deve essere la tutela della salute pubblica e che il fatto che una violazione avvenga nel giorno di Pasqua non costituisce assolutamente una giustificazione valida per il proprio comportamento”.   

A Rivalta di Torino chiusi gli accessi alla Collina Morenica

Grazie al lavoro degli operai comunali, da martedì 7 aprile gli accessi alla Collina Morenica sono sbarrati. Un intervento che si è reso necessario poiché nei giorni scorsi Polizia Municipale, Protezione Civile e Vigili del Fuoco hanno registrato un numero elevato di cittadini che percorreva quei sentieri senza alcuna giustificazione. Ovviamente viene garantito l'accesso ai residenti, alle persone autorizzate e alle attività economiche e commerciali presenti. L’attività fisica, comprese le passeggiate, può essere svolta all'interno dei 200 metri dalla propria abitazione.

rivalta di Torino chiusura collina morenica-2

+++Notizia in aggiornamento+++

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento