Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca

Caraffe filtranti pericolose, controlli a tappeto dei Nas nel torinese

Tempo fa la Procura di Torino aveva aperto un'inchiesta sulle caraffe filtranti, in quanto alcune non soddisferebbero le norme igienico sanitarie. Dai controlli già 57 pezzi sono stati sequestrati

Sono scattati i controlli a tappeto da parte dei carabinieri del Nas per quanto riguarda gli esercizi commerciali del capoluogo piemontese e della provincia che vendono caraffe filtranti. Tempo fa la Procura di Torino aveva aperto un'inchiesta per frode in commercio e commercio di sostanze pericolose per la salute.

Già 57 caraffe filtranti sono state sequestrate, di 7 marchi diversi, in quanto non soddisferebbero le norme igienico-sanitarie, e hanno erogato sanzioni per violazioni amministrative a 16 rivenditori, per un totale di 25.000 euro.


Il 19 maggio prossimo è stato individuato come termine ultimo dalla Procura perché siano i produttori a consegnare al al Ministero della Salute le proprie controdeduzioni alle osservazioni mosse dai magistrati torinesi. I consulenti del pm Raffaele Guariniello, infatti, avevano evidenziato che le caraffe "modificano le caratteristiche dell'acqua del rubinetto e alcune fanno registrare un'elevata carica batterica nei filtri già dai primi utilizzi". (Ansa)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Caraffe filtranti pericolose, controlli a tappeto dei Nas nel torinese

TorinoToday è in caricamento