Cronaca

Sigarette in vendita a minorenni nelle tabaccherie torinesi

I controlli a campione dei Carabinieri hanno rilevato, finora, cinque distributori automatici di sigarette che permettono l'elusione del controllo sull'età. I tabaccai se la caveranno con 250 euro

Scoperti nella sola città di Torino cinque distributori di sigarette che permettono l'acquisto anche a minorenni. Tre sono nel centro della città.  Per comprare da due di questi, è sufficiente infilare una scheda magnetica qualsiasi dove andrebbe inserita la tessera sanitaria, o carta d'identità. Nel terzo, addirittura, non viene richiesta alcuna tessera: le sigarette sono disponibili semplicemente inserendo il denaro.

E' il risultato di una serie di controlli, in corso in tutta Italia da parte di nuclei dei Carabinieri, sul rispetto divieto di vendere tabacchi ai minori di 18 anni.  Al momento, sono state riscontrate irregolarità anche ad Ancona.

I tabaccai coinvolti sono stati segnalati per condotta pericolosa all'Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato, che potrà al massimo applicare una multa di 250 euro. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sigarette in vendita a minorenni nelle tabaccherie torinesi

TorinoToday è in caricamento