Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca

Città della Salute, da aprile un unico contratto per 1400 medici

Questo fondamentale passo farà sì che anche tutti i medici dipendenti (circa 1400) ora abbiano un unico contratto e guadagnino la medesima cifra con le quote di retribuzione di risultato uniformate

Continua senza sosta il percorso di unificazione degli ospedali della Città della Salute e della Scienza di Torino. Dopo la firma del Contratto Integrativo unico aziendale del comparto, è stata firmata la pre-intesa per il rinnovo del Contratto della Dirigenza Medica dell'Azienda Ospedaliero Universitaria. E' stato siglato lo storico accordo tra la Direzione e le Organizzazioni sindacali dei medici.

In un momento storico in cui a Roma è stato deciso di non rinnovare il contratto nazionale di lavoro ancora per i prossimi anni, la Direzione Aziendale ha invece deciso di compiere uno sforzo per i dipendenti della Città della Salute. Si tratta di una vera e propria svolta che ora permetterà di ragionare sempre più in un'ottica di Città della Salute unita e non come singoli ospedali. Infatti questo fondamentale passo farà sì che anche tutti i medici dipendenti (circa 1400) ora abbiano un unico contratto e guadagnino la medesima cifra con le quote di retribuzione di risultato uniformate.

Sono state inoltre parificate verso l'alto tutte le retribuzioni legate agli incarichi dirigenziali. La firma del contratto dovrebbe intervenire nel mese di marzo e la decorrenza sarà dal 1° aprile 2015. Tale accordo si inserisce nella generale razionalizzazione della organizzazione aziendale e degli istituti contrattuali nell'ambito delle risorse e dei fondi già esistenti e senza incremento di spesa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Città della Salute, da aprile un unico contratto per 1400 medici

TorinoToday è in caricamento