menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Attivava falsi contratti telefonici, denunciata negoziante di 47 anni

Sono sedici le vittime raggirate dalla tuffatrice. I carabinieri sono ora alla ricerca dei telefoni e dei tablet scomparsi

I contratti telefonici erano falsi, attivati con l’inganno. E quando il cliente lo scopriva erano, spesso, dolori. Ma il giochino messo in piedi dalla titolare di un negozio di telefonia di Torino è finito nelle scorse ore grazie all’intervento dei carabinieri.

La donna, 47 anni, è stata denunciata per aver raggirato un totale di 16 vittime. Il suo modus operandi era sempre lo stesso: si recava nei negozi dei suoi colleghi raccontando di avere problemi con il pc. E lì attivava decine di contratti, ritirando telefoni e tablet.

I militari hanno raccolto le denunce di chi si è visto recapitare fatture di addebito per gli apparecchi. E così ora la truffatrice risulta indagata dalla procura di Torino per truffa e sostituzione di persona. Mentre il suo negozio rischia di finire sotto sequestro. Ancora non si sa, però, dove siano finiti i telefoni e tablet ritirati durante la stipulazione dei contratti.
     

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento