Giovedì, 13 Maggio 2021
Cronaca Parella / Via Zumaglia

I genitori non si danno pace, nuova contestazione: "Non toccate la scuola Calvino"

I genitori del plesso di via Zumaglia non si rassegnano a perdere l'istituto destinato ad ospitare i laboratori di Iter. Proteste anche in via Servais

Un presidio davanti la scuola, un’assemblea per decidere il da farsi e una marcia a suon di fischietti terminata presso la sede della circoscrizione Quattro di via Servais. Centinaia di genitori hanno protestato davanti alla scuola elementare Calvino di via Zumaglia 41 contro la possibile chiusura dell’istituto destinato – si vocifera nel quartiere San Donato - ad ospitare i laboratori educativi di Iter.

Le mamme e i papà del plesso hanno alzato al cielo numerosi cartelli di protesta indirizzati all’assessore del Comune di Torino Maria Grazia Pellerino. Un grido di dolore, quello delle mamme contrarie al trasloco dei figli dal 2013-2014 nelle vicine scuole Duca D’Aosta e Manzoni. Qualcuno ha anche affisso degli striscioni, uno su tutti recitava una frase che lascia poco spazio all’interpretazione “Pellerino giù le mani dalla Calvino”.

Dopo un primo step fuori dall’edificio i genitori si sono riuniti in assemblea dentro la Calvino. Un’ora di dialogo prima di scendere in strada in direzione via Servais. Il quartiere ha così percorso via Zumaglia, piazza Chironi, via Medici e corso Montegrappa prima di approdare presso gli uffici consiliari della circoscrizione Quattro dove il presidente Claudio Cerrato ha accolto i contestatori in cortile.

I genitori hanno protestato per lo spostamento dei bambini che provocherebbe – sostengono loro - un sovraffollamento degli altri edifici scolastici, la perdita di laboratori, di palestre, di aule e la mancata disponibilità degli insegnanti per le uscite didattiche.

Alla protesta hanno partecipato anche i consiglieri provinciali del Pdl Puglisi, Giacometto e Tomeo il consigliere comunale del Pdl Lucchina, il consigliere di Progett’Azione della Quattro Elvio Guglielmet e il coordinatore cittadino del Pdl Silvio Magliano. Il presidente Cerrato, al termine di un pomeriggio convulso, è riuscito a strappare un mezzo sorriso ai genitori. “Chiederò all’assessore Pellerino di convocare una riunione per spiegare i progetti di Iter – ha dichiarato Cerrato -. Nella speranza che questo basti a risolvere questa difficile pratica”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I genitori non si danno pace, nuova contestazione: "Non toccate la scuola Calvino"

TorinoToday è in caricamento