Cronaca

Il Consiglio Comunale: "No alla commissione di indagine sui Murazzi"

La commissione era stata chiesta dal consigliere Maurizio Marrone (Fratelli d'Italia) con una mozione, bocciata dal Consiglio. Oggi Chiamparino, indagato per il caso Murazzi per abuso d'ufficio, sarà interrogato dai pm

È stato respinto con 23 voti contrari e 11 favorevoli la mozione che chiedeva l'istituzione di una commissione d'indagine su "Concessioni a privati delle Arcate Murazzi del Po e rapporti tra Comune e concessionari".

La richiesta di una commissione di indagine era stata avanzata dopo che l’ex sindaco di Torino Sergio Chiamparino è stato indagato dalla Procura per abuso d’ufficio relativamente al caso della concessione dei locali dei Murazzi. Solo qualche mese fa una commissione analoga era stata istituita per la faccenda Csea; giustifica la posizione il capogruppo del Pd, Michele Paolino, per il quale "esiste una sostanziale differenza rispetto a quella vicenda: la Commissione su Csea avrebbe dovuto indagare sull'esercizio del controllo pubblico su una partecipata del Comune".

Il primo firmatario della mozione, Maurizio Marrone, accusa invece la maggioranza di voler far calare il silenzio "sull'ennesimo scandalo che coinvolge il decennio di amministrazione Chiamparino"; critiche sono anche la Lega Nord e il Movimento 5 Stelle, per i quali è "grave che non si faccia luce sul danno erariale subito dalla Città".

Per Chiamparino, attualmente presidente della Compagnia di San Paolo, è previsto oggi l’interrogatorio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Consiglio Comunale: "No alla commissione di indagine sui Murazzi"

TorinoToday è in caricamento