Consegnavano la droga entro i 200 metri dalle case dei clienti: arrestati  

Fermati dai carabinieri durante i controlli per il rispetto delle prescrizioni connesse all’emergenza sanitaria

Il materiale posto sotto sequestro

Per evitare possibili multe ai loro clienti e per non perdere gli acquirenti, consegnavano la droga entro i 200 metri dalle abitazioni dei consumatori.

 I due pusher, però, sono stati fermati dai carabinieri durante i controlli per il rispetto delle prescrizioni connesse all’emergenza sanitaria.

I due, italiani di 19 e 22 anni, di Caselle e Cafasse e con precedenti penali, nascondevano in macchina 90 grammi di marijuana e 1.600 euro in contanti.

Le successive indagini hanno permesso di individuare la base logistica della coppia di spacciatori: un garage a Cafasse dove i carabinieri hanno trovato 800 grammi, tra marijuana e hashish.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piemonte in zona arancione da domenica 29 novembre: cosa cambia

  • Torino, abbraccia e bacia una bambina di sette anni al parco: arrestato

  • Meteo, Torino e il Piemonte avvolti dall'aria artica dalla Groenlandia: è in arrivo la neve

  • Come cambia il mercato immobiliare di Torino dopo il lockdown: l'analisi quartiere per quartiere

  • Inizia la Lotteria degli scontrini: cosa bisogna fare per avere i codici e vincere fino a 5 milioni

  • Zona Arancione: estesa apertura negozi, maggiori controlli, dentro e fuori, nei centri commerciali

Torna su
TorinoToday è in caricamento