menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Confiscata preziosa collezione di monete a una casa d’aste torinese

Operazione dei carabinieri del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale

Rare monete auree in vendita presso una famosa casa d’aste torinese, tutte molto simili per tipo di conio e dello stesso periodo storico. Il lotto, oggi confiscato, era stato notato da un funzionario Archeologo della Soprintendenza che ne ha fatto segnalazione a inizio anno al Nucleo Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale di Torino.

I successivi accertamenti eseguiti dagli investigatori permettevano di identificare i venditori, diventati proprietari a seguito di un lascito testamentario, nonché di appurare l’assenza di un idoneo titolo di possesso dei beni archeologici. 

I beni numismatici, rientrati in possesso dello Stato, saranno oggetto di approfonditi studi da parte della Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio della Città Metropolitana di Torino.

Le importanti monete in oro bizantine di epoca compresa tra gli Imperatori Giustiniano I e Tiberio II (545-582 d.C.), testimoniano l’esistenza di rapporti commerciali tra specifiche aree geografiche italiane e provengono verosimilmente da un deposito interrato di origine siciliana (cosiddetto ripostiglio, usato nell’antichità per proteggere i propri averi). 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento