menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A 24 ore dall’accoltellamento in via Lagrange: infermiere operato, aggressore arrestato

L’operazione è tecnicamente riuscita, ma l’infermiere di 42 anni ferito al cuore resta in rognosi riservata e in terapia intensiva alle Molinette. Secondo i medici non sarebbe più in pericolo si vita. Arrestato il paziente aggressore

A quasi 24 ore dell’aggressione in via Lagrange resta in prognosi riservata l’infermiere 42enne accoltellato che, insieme a una psichiatra e a un collega, stava andando a visitare un paziente per capire se richiedere un trattamento sanitario obbligatorio. Il paziente però si è fato trovare sull’uscio della porta di casa con un coltello da cucina in mano e ha colpito prima la dottoressa, che ha riportato ferite superficiali, e poi l’infermiere al torace, con la lama che ha raggiunto il ventricolo sinistro del cuore.

Trasportato con codice rosso all’ospedale Molinette, è stato sottoposto a un intervento cardio chirurgico dal dottor Elio Di Rosa e dal primario Mauro Rinaldi. L’operazione è tecnicamente riuscita e ora l’infermiere si trova in terapia intensiva nel reparto di cardio chirurgia.

Al pronto soccorso non sono stati trasportati solo l’infermiere e la dottoressa, ma anche l’aggressore, Antonino C. di 44 anni in cura dal 2007, anno del primo Tso. Quest’ultimo è stato medicato alla mano destra che si è tagliato mentre sferrava coltellate ai due professionisti. Alle Molinette è stato sottoposto al trattamento sanitario obbligatorio e posto in stato di arresto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TorinoToday è in caricamento